…parole…

Un noto proverbio dice
Chi sa, fa.
Chi non sa, insegna.
Chi non sa nemmeno insegnare, dirige.
Chi non sa nemmeno dirigere, fa il politico.
Chi non sa nemmeno fare il politico, lo elegge.”

A questo detto saggio si potrebbe aggiungere un verso:
“Chi non sa fare niente di tutto cio’ fa’ l’opinionista, o il conduttore di un talk show”

Quotidianamente l’etere e la rete sono invasi dall’inutilita’ e dal non senso, e’ sufficiente accendere la tv o fare una ricerca su qualunque argomento “di attualita” sul web per essere sommersi dalle banalita’ e da una miriade di commenti assurdi, e in molti casi privi di logica.
Sino a qualche (parecchi) anni fa’ prima di pubblicare e ancora di più di parlare di una notizia in tv si faceva un operazione chiamata verifica dell’informazione, operazione che a quanto pare e’ diventata troppo complessa, impegnativa o dispendiosa (almeno dal punto di vista del tempo)…quindi si assiste ad una cosa di questo tipo: la Sig.ra X dice qualcosa alla Sig.ra Y (magari aggiungendo la frase tipica del pettegolezzo, o come si dice ora “gossip”, «te lo dico in confidenza,non dirlo a nessuno») e l’ultima la racconta ad altre 10 persone…dopo qualche ora qualcuno posta la frase sentita (ovviamente modificata dalla catena del passaparola) su FB o Twitter…ecco le fonti attendibili. Ora questa e’ un esasperazione, ma nn penso che certa “stampa” segua un metodo diverso.
Di queste «notizie» poi, buona parte delle volte, si parla nei talk show (i cosiddetti salotti buoni della tv), ogni rete ne ha almeno uno, e chiunque, sottolineo chiunque, puo’ intervenirvi in veste di opinionista, ovviamente deve soddisfare delle condizioni fondamentali (che ovviamente non possono essere delle qualita’ banali, tipo avere un minimo di conoscenza nella materia oggetto del discorrere):
-essere un ex qualcosa (grande fratello, fattoria, x factor, tronista di Maria de Filippi) o aver fatto qualcosa in tv (anche solo aver portato un caffè al conduttore)
-essere in grado di urlare
-conoscere almeno 5 parole e intervallare un inesistente pensiero con la frase (ovviamente urlata) «mi vuoi far parlare» o «sto’ cercando di esprimere un concetto» o ancora «quando hai parlato tu io ti ho ascoltato,ora lasciamo parlare»
-avere al proprio attivo almeno una o due uscite di scena con lancio del microfono (che poi mi chiedo ma quanto cosa un radio microfono, poco visto che li lanciano peggio che i coriandoli a carnevale)
-o qualita’ ancora più apprezzata oggi avere un titolo davanti al nome (On., Sen., e Min. sono i più gettonati

Poi si aggiunge un conduttore/conduttrice che sia capace di fare almeno un espressione (che solitamente corrisponde a quella del merluzzo congelato imbottito di botox) e si ha il cocktail perfetto per un programma di successo.

In tutto questo, quello che mi meraviglia di più non sono tanto i dementi che studiano e trasmettono il programma, ma quei decelebrati (che a quanto pare sono tanti) che li seguono. Io davvero, giuro ho provato a seguirlo, anche con un affezionato telespettatore medio, ma nn sono riuscita a trovare una motivazione pseudo-umana.
La meraviglia e lo stupore arrivano quando si guarda senza audio (due ragioni la prima é che il volume della tv non sara’ mai abbastanza basso per riuscire a non trasmettere gli ultrasuoni prodotti da almeno una delle ospiti,la seconda é che questi programmi utilizzano molte scritte in sovraimpressione) succede sempre più o meno la stessa cosa in molti programmi. Conduttore/rice al centro due fazioni (spontanee????), primo piano sul conduttore/trice, sottopancia, rissa al centro dello studio…qualunque sia l’argomento!!!
Questo e’ un vero e proprio mistero…ma come diavolo fanno a seguire dei programmi cosi’, ma soprattutto come si puo’ avere il coraggio di chiamarli programmi di approfondimento!!!! Ma approfondimento di cosa???? Della fossa che qualcuno sta’ scavando per il proprio cervello????
image

~ di Ory B. su 6 novembre 2012.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: